Come un'onda nella calma: Letture dell'Odissea in tempo di tempesta

22.05.2020

 

 

In un momento di tempesta come quello che sta vivendo l’Italia e il mondo, davanti ad un virus estremamente contagioso, la cultura ha deciso di non fermarsi, di rispondere in modo altrettanto epidemico. Tra i numerosi progetti ed iniziative che stanno prendendo vita in questi giorni anche il Festival della Piana del Cavaliere ha deciso di far sentire la sua solidarietà dando vita ad una sorta di social web radio che non trasmetta notizie sulla pandemia in corso ma che ci culli in un viaggio alla riscoperta di noi stessi insieme alle vicende di Ulisse, mai stato tanto contemporaneo.
Una radio online che ci accompagnerà per quattro puntate: sabato 21, lunedì 23, mercoledì 25 e venerdì 27 marzo alle ore 14:30 in onda sulla pagina Facebook del Festival in condivisione con la pagina La Cultura non chiude.
Un’iniziativa che vuole portare la cultura nelle case di tutti, con la ferma convinzione che sia un bene di prima necessità, oggi più di ieri. Ideatore del progetto è il musicista Michele Marco Rossi che curerà le letture dell’Odissea utilizzando la traduzione della poetessa Giovanna Bemporad, con musiche originali composte per questo progetto da Paolo Aralla.
Un progetto di letture che nasce dalla riflessione di Michele Marco Rossi in questo periodo di stasi: “Chiuso in casa, senza poter uscire, così forte mi è sembrata la vicenda di un uomo che a casa non poteva ritornare, e altro non desiderava che farlo. E oggi più che mai, in un Mediterraneo in cui milioni sono le Odissee di popoli e genti che attraversano il mare, le vicende di Ulisse ci parlano, ci guidano in quella riscoperta del sé che così ci appartiene. “Io sono, voi siete, ciascuno di noi è Ulisse”, dice Giovanna Bemporad, la splendida poetessa che alla traduzione dell’Odissea ha dedicato la vita. Quattro letture di quattro diversi episodi dell’Odissea, letti da un musicista che nella ampiezza di quella esperienza umana ritrova anche il senso della propria esperienza. Quattro diverse versioni del sé, in un’unica profonda ricerca del luogo in cui, in ogni situazione avversa, risiede la nostra umanità”
 

Le Quattro Letture a questo link: http://www.festivalpianadelcavaliere.it/odissea/

 

Festival Piana del Cavaliere

Michele Marco Rossi, Voce

Musiche di Paolo Aralla

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Tags:

Please reload

Notizie recenti
Please reload

Please reload

Archivio
 

© 2015 - Michele Marco Rossi - Violoncellista